Vai al contenuto

AMBIENTE, ARAGOSTE & CHANPAGNE

luglio 16, 2019
A56JXIWFKCA4NOA2JQQLYCE3KY (1)
MACRON, lo aveva nominato alla “transizione ecologica” (ministro dell’ambiente pareva banale) al posto di Nicolat Hulot, ambientalista vero e intransigente, che se ne era andato sbattendo la porta quando aveva capito che avrebbe dovuto avallare le “politiche climaticide”del banchiere prestato alla politica (politiche del tutto simili a quelle dei predecessori Hollande & Sarcozy)…
Ma il suo pupillo – il fedelissimo François De Rugy – è stato beccato da “Mediapart” a sgranocchiare bio-aragoste e sbevazzare bio-champagne a spese dei contribuenti (un po’ come ingurgitare caviale annaffiato con vodka – che so io – a Mosca…
E così l’Eliseo perde un altro pezzo “strategico” (ricordo che da quel dicastero dal nome (ma solo quello) “esotico e creativo” dipende anche la VICE-ministra dei Trasporti Elisabeth Borne e – conseguentemente – le grandi opere (a grande debito pubblico) che tanto stanno a cuore ai governi di ogni colore in ogni parte di quel globo che dicono di voler salvare…
Che aggiungere (all’articolo de Il Fatto Quotidiano che linko e che riprende e commenta quanto scoperto dai colleghi del quotidiano on line francese nato dalle costole di Le Monde, ma per fare il cane da guardia e non da compagnia del potere?
Che non sono certo gran ché migliori di noi, ma almeno in Francia si dimettono ancora.
Borgone Susa, 16 luglio 2018 – Claudio Giorno
Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: