Skip to content

POLITICAMENTE SCORRETTO 3 / DA LYON A L’AQUILA (VIA TORINO PORTA NUOVA)

febbraio 14, 2013

Mi consenta, caro Gaetano Fontana, di salutare la Sua famiglia, nonché questa assemblea rappresentativa dell’amministrazione italiana, del settore dei trasporti e della politica, qui presente per testimoniarLe stima e amicizia”. Inizia con queste parole solenni l’attribuzione della massima onorificenza transalpina a un cittadino che sia considerato particolarmente vicino alla Francia e ai francesi. E la consegna – quando riguarda un italiano – avviene, di solito, presso la sede dell’ambasciata di Francia a Roma nella cornice fastosa di Palazzo Farnese. Ed è l’ambasciatore in persona che legge le motivazioni di tale ambìto riconoscimento. Qualche anno fa è toccata a Mario Virano, Commissario dei governi italiani per la realizzazione della Lyon Turin Ferroviaire (proprio nell’anniversario, se non ricordo male, del gran rifiuto della stessa onorificenza da parte di un illustre cittadino di Francia che fece scandalo: Jean Paul Sartre. Altri tempi, altri uomini). Ma torniamo ai motivi per cui fu insignito – il 15 dicembre del 2009, un certo Gaetano Fontana: perché anche lui è architetto? Dovessero insignire tutti i laureati in architettura italiani finirebbero le croci…Ce lo spiega Sua Eccellenza Jean-Marc de La Sablière Ambasciatore di Francia in Italia. “Laureato in architettura, ha cominciato la Sua vita lavorativa conl’insegnamento della storia dell’arte, dell’urbanistica e dell’economia del territorio. Ha iniziato la Sua carriera amministrativa un po’ per caso, scoprendo durante una passeggiata in famiglia, nelle vie di Catania, un annuncio per un concorso di alto funzionario del Ministero dei Lavori pubblici. È l’inizio di una carriera molto rapida e brillante al servizio dello Stato italiano, durante la quale ha avuto l’opportunità di collaborare con il Nostro paese (la Francia N.d.R.) , con il DATAR, in veste di esperto delle questioni di pianificazione per l’Italia e con il Conseil général des Ponts et Chaussées (il ministero dei lavori pubblici d’oltralpe N.d.R.) ) sulle problematiche di alloggi sociali. Dovessero premiare tutti i funzionari ministeriali che si sono occupati degli alloggi dei loro colleghi esaurirebbero almeno le pergamene…Ci deve essere un altro motivo per cotanto onore. Ma per trovarlo bisogna tornare proprio agli anni del convegno di Chambery di cui ho raccontato “nella puntata precedente”: continuiamo a leggere il discorso dell’Ambasciatore: “All’inizio degli anni ’90, (l’architetto Fontana N.d.R.) a Lille, durante un forum dei ministri incaricati degli alloggi, incontra il Ministro Louis Besson (il suo breve mandato va proprio dal 21 Dicembre 1990 al 15 Maggio 1991 N.d.R.), incontro che segnerà l’inizio di una collaborazione importante. Dopo un incarico alla Presidenza del Consiglio, è diventato Segretario generale del Comitato per l’alloggio residenziale del Ministero dei Lavori pubblici (il CER – Comitato per l’Edilizia Residenziale),dal 1993 al 1996, prima del trasferimento effettivo di questa competenza alle regioni. Nel 1996, è nominato Direttore, poi nel 2001, Capo di dipartimento incaricato della pianificazione del territorio”. Una normale anche se invidiabile carriera ministeriale corredata dalla, fortuna (che non guasta mai), di essere al posto giusto nel momento giusto. Ma leggiamo ancora l’ambasciatore (che notoriamente non porta pena): “Si è poi orientato verso il settore dei trasporti. È stato rappresentante del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in seno alla Commissione Inter-Governativa (CIG) Lione-Torino, ma anche Capo della delegazione italiana e Presidente della CIG Alpi del Sud. Grazie al Suo lavoro, è stata raggiunta la firma degli accordi intergovernativi per la realizzazione della seconda galleria ferroviaria del tunnel di Tende”. Ed è bene che l’ambasciatore non porti pena visto che le cazzate le scrivono (ufficialmente) anche i francesi perché, come dovrebbe sapere chi cura al livello più alto i rapporti tra Francia e Italia. quella del Tenda è si una seconda galleria ma stradale, non ferroviaria…ma forse tra i funzionari dell’ambasciata c’era qualche ecologista…Ma non facciamoci distrarre dai refusi froidiani ancorchè transalpini perché è subito dopo che si possono apprezzare fino in fondo i meriti dell’italiano amico dei francesi: infatti come dimostrato recentemente da Ivan Cicconi tutti gli accordi siglati dal 2001 in avanti hanno via via e sistematicamente sempre più penalizzato le quote e nostro carico rispetto a quelle a loro vantaggio per cui – non a caso nel passaggio seguente viene enfatizzata la ripartizione che sembrerebbe a favore dell’Italia del contributo UE: “Nel 2007, si è particolarmente impegnato in veste di negoziatore per l’Italia della domanda congiunta italo-francese di finanziamento comunitario per la linea Lione-Torino, firmata dal Ministro di Stato, Jean Louis BORLOO e il suo omologo italiano, Antonio DI PIETRO. Tale impegno ha permesso di ottenere da Bruxelles 672 M€ per il progetto dal 2007 al 2013, di cui circa 400 M€ sono destinati all’Italia”.

gaetanofontanaFin qui quel che ci interessa più da vicino, ma a volte anche i dettagli contano: proseguiamo sino in fondo la lettura del testo del diplomatico che si dimostra e vuol dimostrarsi molto informato su colui a cui si accinge ad appuntare la croce sul petto (mica possiamo correre il rischio di uno scambio di persona): “Dopo un anno e mezzo passato all’ANCE,(con Chiamparino e Osvaldonapoli? N.d.R;) il Presidente della Regione Abruzzo lo ha nominato coordinatore della missione di ricostruzione dopo il terremoto della città di L’Aquila, al servizio delle popolazioni sinistrate. Per questo Le auguro un grande successo in questa delicata missione. Caro Gaetano Fontana, concluderei ricordando che il Suo impegno si è sempre ispirato all’interesse comune, sia italiano che europeo, in perfetta amicizia con la Francia, e i membri della CIG qui presenti lo possono testimoniare. In nome del Presidente della Repubblica, la Francia è lieta di conferirLe oggi la Croce di Cavaliere della Legione d’Onore.”
L’ambasciatore non porterà pena ma un po’ di sfiga probabilmente si. Perché se uno particolarmente pignolo si mette in cerca notizie recenti del legionario d’onore scopre (su un sito ministeriale) che “a far data dal 25 luglio 2012, si è posto in congedo ordinario fino a conclusione del periodo di preavviso”. Esodato dalla Fornero? No: finito nell'”inchiesta Caligola”, una delle tante aperte sul dopo terremoto: “Oggi la Procura della Repubblica dell’Aquila ha notificato a Fontana, ex direttore generale dell’Ance nazionale, l’avviso di proroga delle indagini”, si legge in un altro atto ufficiale ma un po’ meno lusinghiero a riguardo del medesimo personaggio e riferito in una cronaca giudiziaria del 27 marzo 2012. “Tra i reati contestati l’associazione a delinquere e la corruzione nell’ambito di un paio di appalti legati al programma Ipa Adriatico. Nell’inchiesta è coinvolta anche la società Cyborg per una serie di appalti ricevuti secondo la procura illecitamente” continuava la cronaca. A distanza di quasi un anno mi auguro che abbia potuto dimostrare la sua completa estraneità e francamente non mi importa più di tanto sapere come finirà l’ennesima storia atroce di uno dei tanti accusati di aver speculato sul terremoto italiano più luttuoso degli ultimi anni. Mi interessava mettere in luce come un insegnate di storia dell’arte possa diventare un potente funzionario di commissioni intergovernative quasi per caso e chi può favorirlo, “il caso”. Perché le lobby esistono, quella del buco è tra le più potenti e immaginarsi che imprese di questa portata possano essere circoscritte a un solo paese oltre a non rende giustizia alla verità  non aiuta a combatterne la bulimia (transfrontaliera) che è una delle cause dell’indebitamento crescente degli stati e dei suoi cittadini onesti.

Borgone Susa,  14 febbraio 2013 – Claudio Giorno

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: